29/09/11

RIFIUTI: PD, PER UE INCOMBE NUOVA EMERGENZA IN CAMPANIA


(ANSA) - ROMA, 29 SET - 'Siamo vicini a una nuova emergenza in Campania: lo certifica il nuovo provvedimento della Commissione europea che ha verificato l'inadeguatezza del Piano regionale di gestione integrata dei rifiuti' . Lo afferma Alessandro Bratti del Pd.
'C'e' poca chiarezza - spiega - sulla realizzazione dell'impiantistica e sul raggiungimento degli obiettivi imposti dalla Comunita' europea: va seguita con attenzione la sperimentazione del Comune di Napoli ma anche questa necessita' di un'impiantistica dedicata che stenta a partire. Ancor piu' grave per il Paese e' che le altre regioni rischiano di piombare nell'emergenza: mi riferisco al Lazio, dove l'attuale governo non riesce a prendere alcuna decisione per uscire dalla dipendenza dalla discarica di Malagrotta e addirittura si affida ad un Commissario straordinario. Situazione drammatica poi rischia di ripresentarsi in Sicilia dove la discarica di Bellolampo non riesce piu' a far fronte al bisogno provinciale.
Tutto cio' mentre il Governo e il ministro dell'Ambiente guardano senza mettere in campo nessuna azione concreta rinunciando a quel ruolo di coordinamento fra Regioni che sarebbe fondamentale', conclude Bratti. 



27/09/11

Remtech 2011 -Tavola Rotonda - "Le bonifiche: da emergenza legale a opportunità per l' economia"

28-29-30 Settembre 2011
  
28 Settembre




Apertura dei lavori
10.45 Indirizzo di saluto
           Daniele Cazzuffi, CESI SpA, Milano
            Coordinatore Comitato Scientifico e Comitato di Indirizzo RemTech 2011
10.50 Introduzione al tema
           On. Prof. Gaetano Pecorella
           Presidente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
 Interventi
 - Sen. Vincenzo De Luca, Vice Presidente Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
 - Sen. Daniela Mazzuconi, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
 - Sen. Dorina Bianchi, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
- On. Alessandro Bratti, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
- Sen. Gennaro Coronella, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
- Sen. Gianpiero De Toni, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
- On. Stefano Graziano, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti
- On. Raffaele Volpi, Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle Attività Illecite Connesse al Ciclo dei Rifiuti 
- Dott. Marco Lupo, Direttore Generale Direzione per la Tutela del Territorio e delle Risorse Idriche, MATTM
- Ing. Giulio Manzini, Presidente Sezione Rifiuti Industriali e Bonifiche, FISE Assoambiente

Conclusioni
13:15   Discussione conclusiva
13:30   Chiusura della Tavola Rotonda



23/09/11

Ciao Mauro

E’ morto un amico! Scienza lo chiamavamo in tanti per la sua abitudine a dare spiegazioni complesse ai fenomeni della politica nazionale e locale. Era un soprannome un po’ canzonatorio ma Mauro aveva il senso dell’ironia e poi spesso aveva ragione lui! Nel suo percorso politico è stato protagonista del passaggio dai Democratici di sinistra al partito Democratico. L’ultimo segretario provinciale dei DS ! Situazione che lui ha affrontato con generosità e intelligenza. Un amico e un uomo! Abbiamo avuto nel nostro rapporto politico momenti di difficoltà: ma è bastato un caffè per chiarire tutto senza mai, cosa nel mondo politico inusuale, serbare il benché minimo rancore, anzi con un aumento della reciproca stima e affetto.
Mi ero illuso come tanti che c’è la potesse fare anche ad affrontare l’ultima battaglia difficile! Ci ha provato ma ha dovuto piegarsi a qualcosa più forte della sua voglia di vivere.
E’ facile in questi momenti cadere nella retorica ma Mauro ha saputo in un momento non facile della politica con il suo esempio personale darle dignità! Non più da protagonista ma con una presenza costante e con suggerimenti continui ha dato un contributo per la formazione di un nuovo gruppo dirigente nella nostra città. Mi meravigliava la sua grande passione per lo sport che si concretizzava in una conoscenza quasi maniacale di personaggi e situazioni sportive che riguardavano la storia ferrarese. Scrivendo queste poche righe mi ritornano in mente tante discussioni, come quelle che si fanno al bar, su chi era il pugile più bravo ferrarese o sulla spal…
Ci mancherai, Mauro  ….ci mancherai molto

22/09/11

III Forum Internazionale PolieCo sull’Economia dei Rifiuti

Nei giorni di  venerdì 23  sabato 24 settembre  sono impegnato in un Convegno che ha l'obiettivo di fare il punto sulla situazione del riciclo dei rifiuti in Italia. Sarà possibile partecipare  virtualmente  ai lavori del  III Forum Internazionale PolieCo sull’Economia dei Rifiuti.

Il Consorzio ha deciso, in accordo con la società  Free Service Srl, che ha già curato la logistica e la comunicazione dell’evento ischitano, di aprire un  canale streaming  dove ogni interessato impossibilitato ad essere ad Ischia, potrà seguire in diretta l’intero svolgimento del Forum.
Il servizio è semplice e gratuito, basta connettersi ai seguenti link:

21/09/11

La Comissione Rifiuti in missione a Napoli


RIFIUTI: BRATTI (PD), SENZA IMPIANTI IN CAMPANIA SI RISCHIA NUOVA EMERGENZA
(AGENPARL) - Roma, 21 set - "Se non si realizzeranno gli impianti di compostaggio in tempi brevi, la Campania rischia una nuova emergenza"Lo denuncia Alessandro Bratti, capogruppo PD della Commissione Bicamerale che si è recata in visita a Napoli dove - dice Bratti "abbiamo verificato le tante questioni aperte sulla bonifica di Bagnoli, oggetto di indagini giudiziarie che coinvolgono anche l'operato del Ministero dell'Ambiente, e dove abbiamo preso nota di alcuni miglioramenti e dell'iniziativa presa dal Comune di Napoli per trasferire parte dei rifiuti all'estero. E' assurdo che, a causa della propaganda leghista, i rifiuti debbano essere smaltiti in Olanda, vista che in Italia esistono impianti, soprattutto al Nord, in grado di smaltirne grandi quantità. La situazione della Campania resta caotica, ulteriormente aggravata dal fatto che la manovra finanziaria ha deciso che tutte le aziende pubbliche (comunali e provinciali) entro tempi brevi dovranno mettere sul mercato almeno il 40% delle loro azioni, con un rischio elevatissimo che questo patrimonio cada in mano alla malavita organizzata se non si prenderanno le necessarie misure. Infine, la carenza degli operatori del CCTA dei Carabinieri, fortemente denunciata da diversi procuratori, rischia di bloccare numerose indagini".
com/mca 211705 SET 11

17/09/11

16/09/11

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile


(Ermes ambiente) Dal 16 al 22 settembre ecco la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, la campagna organizzata dalla Ue per promuovere mezzi di trasporto meno inquinanti e adottare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente. Iniziative in tutte le città. La Regione Emilia-Romagna lancia "Vengo al lavoro con la mia bici!" ed Ermesambiente presenta la nuova Guida "Eco Auto. Muoversi più sostenibile 2011".

La gestione dell'acqua dopo i Referendum

SEMINARIO DEL LABORATORIO URBANO SU LA GESTIONE DELL’ACQUA DOPO I REFERENDUM


Lunedì 19 settembre 2011
ore 15 - 19
Sala Silentium presso Quartiere S. Vitale
Vicolo Bolognetti, 2 Bologna

ILLUSTRANO LE DIVERSE POSIZIONI

GIOVANNA RICOVERI, AUTRICE di “BENI COMUNI vs MERCI”

ALESSANDRO BRATTI, DEPUTATO PD

ROBERTO BARILLI, DIRETTORE GENERALE HERA spa

ENRICO PETAZZONI, ECONOMISTA

COORDINA IL DIBATTITO SILVIA ZAMBONI
PARTECIPA ANDREA CASELLI, DEL COMITATO REFERENDARIO DI BOLOGNA


Rifiuti: PM Napoli ascoltato da Commissione parlamentare rifiuti: Bratti (PD), fare chiarezza su appalti SISTRI




(ANSA) - NAPOLI, 15 SET - ''Quanto evidenziato dal pm di Napoli Catello Maresca, titolare del fascicolo sulle presunte irregolarita' negli appalti per il Sistri, il sistema per la tracciabilita' dei rifiuti, non puo' e non deve cadere nel vuoto''. Cosi' si e' espresso il capogruppo democratico nella
commissione parlamentare d'inchiesta sulle attivita' illecite nel ciclo dei rifiuti, Alessandro Bratti al termine dell'audizione di oggi alla Camera.
''Le criticita' del Sistri sono cosi' profonde che siamo arrivati al paradosso di una sistema che servirebbe a combattere il malaffare e che e' esso stesso soggetto al malaffare. In particolare - ha detto Bratti - bisogna fare chiarezza su come e' stata assegnata la commessa a Selex Mangement, societa' del gruppo Finmeccanica e sulle posizioni di alti funzionari ministeriali a partire Luigi Pelaggi, capo della segreteria tecnica del ministro dell'Ambiente. L'elenco degli indagati nell'indagine le indagini della magistratura in merito agli appalti per l'affidamento del sistema Sistri e' molto ampio e le accuse sono molto gravi: vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, all'abuso d'ufficio e alle fatturazioni inesistenti. Bisogna fare chiarezza''. ''Il Sistri - conclude Bratti - sta creando numerosi problemi organizzativi e si sta dimostrando del tutto inadeguato a combattere ecomafie''. (ANSA).

15/09/11

In Commissione parlamentare d'inchiesta sulle attività illecite nel ciclo dei rifiuti

(ANSA) - NAPOLI, 15 SET - Il pm di Napoli Catello Maresca, titolare del fascicolo sulle presunte irregolarita' negli appalti per il Sistri, il sistema per la tracciabilita' dei rifiuti, e' stato ascoltato oggi per circa due ore dalla commissione parlamentare d'inchiesta sulle attivita' illecite nel ciclo dei rifiuti. Maresca ha evidenziato i problemi tecnici del sistema e le criticita' emerse sull'aggiudicazione degli appalti, oltre alla scarsa efficienza in relazione alla lotta alle ecomafie. Nell'ambito dell'inchiesta diverse persone sono indagate con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, all'abuso d'ufficio e alle fatturazioni inesistenti; tra queste Luigi Pelaggi, capo della segreteria tecnica del ministro dell'Ambiente, e Sabatino Stornelli, ad della Selex Management, societa' del gruppo Finmeccanica. (ANSA).

12/09/11

Nucleare: Governo riferisca su sicurezza - tema rifiuti radioattivi








NUCLEARE. BRATTI (PD): GOVERNO RIFERISCA SU SICUREZZA
TEMA RIFIUTI RADIOATTIVI LA PROSSIMA SETTIMANA ALLA ECOMAFIE.

(DIRE) Roma, 12 set. - "Chiederemo subito in commissione che Il governo riferisca sulla gravita' e i potenziali rischi che corre il nostro paese a seguito dell'incidente verificatosi nell'impianto nucleare di Marcoule in Francia. E' necessario tenere la guardia alta e capire come si intende agire visto che le responsabilita' sono attualmente in capo a tre diversi enti: la Protezione civile, l'Ispra e l'Agenzia per la sicurezza nucleare della quale ancora non si conosce il futuro dopo le dimissioni di Veronesi". Lo dice Alessandro Bratti, capogruppo Pd alla commissione Bicamerale sui rifiuti.
"Bisogna fare immediatamente chiarezza e verificare che gli impianti e gli eventuali depositi situati in Italia siano in condizione di sicurezza- aggiunge Bratti- sara' questo il tema di cui si occupera' proprio la prossima settimana la Bicamerale che si occupa di rifiuti, anche di quelli radioattivi".

09/09/11

Rispettare la volontà dei risultati del referendum sui beni comuni

Lettera inviata pubblica dalll'On Mariani capogruppo PD alla Camera commissione ambiente


Gentili signori/e,

proprio questa mattina abbiamo depositato gli emendamenti alla manovra per la discussione che inizia a partire dalla Commissione Bilancio della Camera. La volontà del Gruppo del Partito Democratico è stata quella di indicare la soppressione dell'art. 4 e conseguentemente anche dell'art. 5 proprio per le ragioni che anche Lei ha sottolineato.
E' vero, ha stupito anche molti di noi il silenzio su questo gravissimo atto di negazione dell'espressione di una volontà popolare così esplicita e netta. Anche sulla stampa nazionale devo rilevare che solo l'Unità, con un bellissimo editoriale di Claudio Sardo del 25 agosto, ha affrontato con serietà e competenza l'argomento.
Io, in qualità di capogruppo Pd in commissione ambiente, ma molti altri colleghi con me, ho fatto rilevare la necessità di arrivare al più presto ad una autentica traduzione del dettato referendario anziché introdurre escamotage che aggirino l'applicazione di una norma. Onestamente va detto che nella discussione al Senato il nostro gruppo ha presentato emendamenti soppressivi, ma alla cosa non si è data la necessaria pubblicità anche per la evidente concentrazione di interessi mediatici e politici su argomenti di impatto immediato e devastante sui bilanci di famiglie ed Enti locali. Non vi è dubbio però che anche l'introduzione surrettizia della riproposizione dell'art. 23bis del Ronchi produrrà il temuto attacco al sistema tariffario ed alla organizzazione di servizi essenziali che già nella discussione referendaria i cittadini avevano dimostrato di comprendere molto bene.

Daremo battaglia in Parlamento su questo argomento ma sarà senz'altro utile con l'aiuto di tutti far comprendere all'esterno a che punto siano arrivati il Governo Berlusconi e la sua maggioranza, i quali, ignorando la volontà popolare, insistono senza alcuna remora nella determinazione di privatizzare i servizi pubblici locali. L'apposizione della fiducia sulla Manovra lascia scarse speranze circa un ravvedimento del Governo ma è certo che se in queste ore si solleverà forte e chiara la protesta contro l'introduzione dell'art. 4 potremmo avere ancora i tempi per escluderlo senza nuocere all'equilibrio dei saldi né al dettato che dagli organismi internazionali arriva sempre più incisivo.



Noi ci proveremo.



 

08/09/11

A Pontelagoscuro (FE)


Venerdì 9 settembre
Ore 21
“PD: Un partito federale per il
territorio”
intervista a
Stefano Bonaccini e
Roberto Montanari

Sabato 10 settembre
Ore 21
“Ambiente, riforme e innovazione:
le basi per una politica nuova”
Giuseppe “Pippo” Civati e
Alessandro Bratti
Intervistati da Paolo Boldrini – Direttore La
Nuova Ferrara



07/09/11

Nasce a Ferrara il parco fotovoltaico

CALCIO: PARCO FOTOVOLTAICO PER FINANZIARE SOCIETA', PROGETTO DELLA SPAL =
(ASCA) - Firenze, 7 set - Nasce a Ferrara, con la Spal, il primo esempio al mondo di progetto industriale finalizzato all'autofinanziamento di una societa' sportiva.
Il parco fotovoltaico ArsLab, promosso dal club di Lega Pro Spal 1907, e' gia' pienamente operativo. Gli oltre 60.000 pannelli installati e gia' connessi alla rete Enel assicurano una produzione adeguata al fabbisogno di circa settemila famiglie.
'Il progetto realizzato dalla Spal e' un esempio positivo e fondamentale anche per il nostro calcio - dichiara Francesco Ghirelli, direttore della Lega Pro - e ci obbliga a riflettere su cosa occorra cambiare in termini di risorse finanziarie e di bilanci per recepire le novita' che l'innovazione promossa dal club di Ferrara ci pone. E' la strada che altre societa' pensano di percorrere. A tal fine la Lega Pro e' attenta e pronta a cogliere le indicazioni di novita' e a studiare gli adeguamenti normativi da proporre in sede Figc'.
Il parco fotovoltaico e' il piu' potente insediamento realizzato in Italia su inseguitori (meccanismi che consentono ai pannelli di muoversi seguendo l'orientamento del sole).

06/09/11

Sciopero e manifestazione riuscita a Ferrara

Una grande manifestazione e un successo dell'iniziativa della CGIL. I motivi della protesta risiedono in una manovra economica iniqua e in un'ulteriore attacco alla libertà dei lavoratori. Un buon intervento del rasppresentante della CGIL scuola e del segretario regionale che ha scaldato la piazza. Un pò banale  l'intervento del Sindaco di Massafiscaglia che ha parlato a nome di numerosi sindaci e del Presidente della provincia: un intervento che ha mescolato considerazioni giuste ad altre sui costi della politica superficiali.
Purtroppo i costi della politica non riguardano solo lo stipendio dei parlamentari e il numero di questi (vanno ridotti cambiando la legge elettorale) ma anche le non scelte di numerosi amministratori locali (vedi la situazione rifiuti Campania, la formazione in Sicilia di numerose aziende per sistemare politici trombati, etc) , la presenza ancora di numerose "aziendine" nei servizi pubblici locali con bilanci in rosso (anche dalle nostre parti) , Province che andrebbero riviste come enti e competenze. Certo che in tutta questa partita non vi è dubbio che le amministrazioni locali e di conseguenza i cittadini saranno quelli che ci rimettono di più !!!

05/09/11

Festa Provinciale del PD di Reggio Emilia



 6 Settembre 2011
Tenda Tricolore - Ore 21:00

Rifiuti: com’è e come dovrebbe essere

Alessandro Bratti - Responsabile regionale ambiente PD Emilia-Romagna
Ugo Ferrari -
Assessore all’urbanistica Comune di Reggio Emilia
Mirko Tutino
- Assessore ambiente e cultura Provincia di Reggio Emilia
conduce
Elisa Pederzoli - Giornalista Gazzetta di Reggio
presiede
Antonella Incerti - Sindaco di Albinea